Energy treatments

L’Associazione Culturale essere Felici di Ancona, opera da anni nel settore culturale ed olistico,il presidente Monica Picciafuoco, Master Reiki, Master Blochage Removal Vibration, esperta in Quantum Tuch, Leader di Yoga della Risata, si occupa di Guarigione Introspettiva, e il metodo Be Happy e di Trattamenti Energetici, lavorando con l’imposizione delle mani, permettendo alle persone di poter lavorare con la propria energia e permettere la propria guarigione sia emotiva che fisica.
Ma andiamo alla spiegazione:


(Trattamenti Energetici)

I Trattamenti di Equilibrio Energetico e Rimozione di blocchi Energetici Vibrazionali e Reiki si sono dimostrati rapidi ed efficaci anche nella cura e nella prevenzione del burnout. L’effetto rilassante è così veloce che spesso le persone traggono beneficio mentre ancora partecipano al seminario, (ri)trovando serenità, fiducia, voglia di vivere, calma, serenità. Sulla psiche infatti lavorano molto velocemente, per cui i miglioramenti, anche nella nostra esperienza non si faranno attendere. Numerosi studi provano l’efficacia di trattamenti, nel contrastare burnout ed altre manifestazioni di stress ed esaurimento. Ed ovviamente non solo!
I BENEFICI 
Potenziamento evidente della circolazione energetica in tutto il corpo.

Rinvigoriscono e bilanciano i centri energetici.

Il corpo entra in uno stato di profondo rilassamento,
eliminando:
stress
nervosi
ansia

Sollecitano il processo di eliminazione delle tossine accumulate nel corpo alleviando il dolore acuto e cronico.

Aiutano a modificare la struttura chimica delle cellule del corpo rigenerandone gli organi e ricostruendo tessuti e ossa.

Stimolano attraverso il sistema linfatico ed endocrino a rafforzare i sistema immunitario con una migliore resistenza immunologica alle malattie.

Un sicuro riequilibrio delle funzioni del ciclo sonno-veglia

Un auto regolazione dell’appetito e grazie alla diminuzione dello stress, anche una distensione muscolare.

Nel complesso si registra una maggiore resistenza e armonia psico-somatica, che si può sintetizzare in una migliore condizione di equilibrio e benessere.

Spiegazione di ogni disciplina Energetica che viene utilizzata nei Trattamenti :

Il Reiki è un sistema di guarigione naturale riscoperto in Giappone da Mikao Usui nei primi del novecento. Si basa nel ricevere Energia Universale e trasmetterla attraverso le mani.

Il lavoro su se stessi è la prima causa che consente di trasformare la propria vita.

Reiki è infatti il metodo per armonizzare e riportare in equilibrio la propria energia individuale con quella universale, avviando progressivamente nel nostro interno un processo globale di “auto-guarigione” naturale secondo un modello che possiamo definire “olistico”, vale a dire su molteplici livelli di salute: fisica, mentale, emozionale e spirituale.

Reiki nella sanita’

UTILIZZO DEL REIKI NELLA SANITA’ IN ITALIA E NEL MONDO

Esempi di utilizzo del Reiki nella sanità, negli ospedali in Italia e nel mondo, per dare una idea di come il Reiki si sia diffuso rapidamente nei servizi sanitari nazionali dei vari paesi.

Solo negli USA sono più di 800 gli ospedali che integrano a vario titolo il Reiki in reparto, dunque l’elenco non può essere esaustivo ma solo a titolo di esempio: ogni giorno andrebbe aggiunto a questo elenco qualche ospedale!

In vari paesi, fra cui l’Italia, viene incluso il Reiki nella formazione continua per le professioni sanitarie.

DUE IMPORTANTI OSPEDALI IN ITALIA DOVE VIENE UTILIZZATO

ROMA

A Roma il Reiki viene praticato in almeno un ospedale, il Regina Elena.

MILANO

Ospedale San Carlo Borromeo di Milano

 

– Il CESPI di Torino, ente di formazione per infermieri include i seminari di reiki tra i suoi programmi.

– Presso il Centro di Medicina Psicosomatica dell’Ospedale San Carlo Borromeo di Milano

Al SAN RAFFAELE DI MILANO le cefalee piu’ dolorose vengono curate da Reikisti

Alcune ASL dell’umbria e della Toscana hanno trattamenti di reiki


– L’Ospedale Versilia dell’Azienda Sanitaria della Regione Toscana ha inserito nei servizi a pagamento i trattamenti reiki(AUSL 12 di Viareggio)

la stessa cosa dicasi per alcune ASL dell’Umbria 

e in ospedale a Brescia:

Sul sito Malattie Reumatiche Infiammatorie Croniche e Autoimmuni (MA.R.I.C.A), bresciareumatologia.it è pubblicato un ottimo articolo sugli effetti benefici del reiki nelle fibromialgie, 

LA SCIENZA SPIEGA GLI EFFETTI DEL REIKI E I PERCHE’ DELLA SUA EFFICACIA:

.

La principale azione terapeutica esercitata dal “Guaritore Rekista ” proviene da una emissione di biofotoni cerebrali e dall'”onda informativa delle simil-alpha”.

.

 La trasmissione elettromagnetica cerebrale del Reikista (poichè noi parliamo di Reiki) stimola per Biorisonanza l’attività cellulare cerebro-organica del ricevente nelle stesse frequenze.

L’attività elettromagnetica del DNA – RNA dei neuroni cerebrali delle cellule alterate del ricevente viene riattivata dal Reikista con un’azione di Biorisonanza trasmessa per induzione.

Zimmerman,eminente studioso, si occupò, verso il 1998, di verificare cosa avviene mentre si praticano terapie energetiche come il Reiki.

La ricerca rivelò che non solo le onde cerebrali del praticante e del ricevente si sincronizzavano nello stato alfha, caratteristico del rilassamento profondo, dell’analgesia e della meditazione, ma che pulsavano all’unisono con il campo magnetico terrestre: la  “Risonanza Schuman”

Durante i trattamenti, il campo biomagnetico dei Reikisti era almeno mille volte più esteso del normale e ciò non aveva alcuna relazione con la corrente del corpo interno.

.

Zimmerman  e Seto approfondirono ulteriormente lo studio dell’ampio campo biomagnetico pulsante emesso dalle mani di praticanti di metodi di trasmissione energetica come il reiki, mentre lavoravano.

 Essi scoprirono che le pulsazioni vibravano alle stesse frequenze delle onde cerebrali, in un intervallo compreso tra 0,3 e 30 Hz, con maggiore densità tra 7 e 8 Hz, nello stato ALPHA.

 Ricerche mediche indipendenti hanno dimostrato che in questo intervallo di frequenze, le capacità di autoguarigione del corpo sono fortemente stimolate e che specifiche frequenze possono essere utilizzate per rigenerare i diversi tessuti.

.Ad esempio, 2 Hz per la rigenerazione dei nervi, 7 Hz per la crescita ossea, 10 Hz per la guarigione dei legamenti e 15 Hz per la formazione dei capillari.

I macchinari per la fisioterapia, basati su questi principi, sono stati creati per favorire la rigenerazione dei tessuti molli e la tecnologia ad ultrasuoni è comunemente usata per pulire arterie intasate e disintegrare calcoli renali. Inoltre, da anni, si sa che piazzare una bobina elettrica attorno ad una frattura che non si ricompone aiuta l’osso a crescere e a rigenerarsi.

Lo stesso effetto si rispecchia nella persona che riceve  un  trattamento reiki    & nbsp;    e IL DOTT. BECHER ritiene che sia questo effetto, più di ogni altro che regola la rigenerazione dalle ferite e il riequilibrio dell’intero sistema.
Ciò evidenzia una delle caratteristiche speciali del Reiki (e terapie simili) che lo rendono particolarmente efficiente, vale a dire il fatto che sia il praticante che il ricevente beneficiano del trattamento.

Una parte della crescente popolarità del Reiki, anche fra gli studiosi, sta nel fatto che non impone un set di credenze e può essere liberamente utilizzato da persone di ogni cultura, formazione e fede; inoltre è ormai comprovata la sua efficacia nel rilassamento e in analgesia. Questa efficacia associata alla neutralità lo rende particolarmente appropriato anche per l’uso in ambito medico… come già succede anche in Italia.

In molti ospedali del mondo e’ stato dimostrato come il Reiki sia efficace nelle terapie del dolore, nell’assistenza pre e post operatoria, durante i trattamenti chemio e radioterapici del malato oncologico.

E’ stato dimostrato come lo stato di rilassamento mentale che un ciclo di Reiki produce dura per piu’ settimane ed e’ in grado di alleviare sintomi fisici quali dispnea, astenia nausea e stati psichici quali ansia, insonnia, depressione… Vorremmo dire che Reiki fa molto di piu’… e senza paura di smentite… aspettiamo pazientemente il tempo in cui i Reikisti, a fianco dei Medici, entreranno negli ospedali.

                                                              REIKI  IN OSPEDALE  

Il Reiki è utilizzato come supplemento della terapia convenzionale, quindi effettuato su pazienti con una diagnosi definita, che stanno già ricevendo un trattamento farmacologico.

-Risultati e ricadute attesi* Introdurre l’operatore reiki all’interno della struttura ospedaliera a supporto dell’equipe di medici, psicologi e infermieri che lavora per prendersi cura del malato nella sua complessità.

Il trattamento reiki offre un supporto al trattamento psicologico delle emozioni legate alla malattia e può contribuire a migliorare la qualità della vita del paziente nel suo iter terapeutico.

* I benefici di reiki sono inoltre riscontrabili sul dolore e sull’ansia, in particolare se la seduta reiki è effettuata durante la somministrazione dei farmaci.

* Trattandosi di una tecnica dolce di rilassamento, senza effetti collaterali, basato sul semplice contatto delle mani dell’operatore sul paziente,

– reiki si presta bene come trattamento integrativo alla terapia del dolore e potendo essere praticato in ogni situazione senza fare ricorso a strumenti, è adatto come tecnica di supporto nelle equipe di cure palliative.

Inserimento nei Trattamenti della tecnica Blockage Removal Vibration

Il Blockage Removal Vibration è un’elevata energia vibrazionale volta a rimuovere i blocchi e gli schemi di blocco presenti all’ interno del corpo eterico e vibrazionale, aventi origine emozionale o da “contaminazione” vibrazionale da cause esterne (traumi ecc…). Il Blockage Removal Vibration è un meraviglioso trattamento ,consente anche di accrescere la funzionalità dei plessi endocrini.
Questa attivazione è preziosa per tutte le memorie dolorose registrate nel corso della vita ed anche in presenza di traumi notevoli: coloro che hanno subito abusi e traumi in tutte le forme, interiorizzano a livello del subconscio e degli strati emozionali; questo genera una serie di malesseri, che potranno essere gradualmente armonizzati, rigenerando l’energia attraverso il Trattamento.

                           Inserimento nei Trattamenti della tecnica di Quantum Tuch

Attraverso tecniche speciali di respirazione e focalizzazione dell’energia nel corpo, è possibile innalzare i livelli energetici al punto tale che un lieve tocco produce spontaneamente correzioni posturali, perché le ossa ritrovano da sole il corretto allineamento.

Inoltre, dolore e infiammazione diminuiscono rapidamente, accelerando la guarigione. Il corpo infatti sa come guarire se stesso, per cui l’unica cosa che spetta al terapeuta è quella di applicare energia alle zone affette, per agevolare il naturale processo.

Chi soffre di cervicalgia o lombalgia ne trarrà sicuramente beneficio, ma le tecniche diQuantum Touch si dimostrano utili anche in caso, problemi emotivi o addirittura sugli animali domestici, oltre a potenziare metodi terapeutici di comprovata efficacia quali massaggio, shiatsu, agopuntura, terapia craniosacrale ecc.

I Trattamenti, come e’ stato spiegato sopra,sono trattamenti dolci, non invasivi, rivolti a tutti, della durata piu o meno di 30 minuti, con sedute ripetibili a seconda della necessita’ o svolti in un unica seduta per un rilassamento e distensione generale. Sempre in sedute individuali. Il sottoposto resta vestito, senza scarpe e fatto distendere su un lettino professionale o futon . Il trattamento puo’ essere effettuato in qualunque momento, e in location sia al chiuso che all’aperto, come spiagge o piscine o parchi, sempre con una moderata attenzione di creare un angolo apposito e rilassante.

L’Asscoiazione mette a disposizione questo servizio, nelle strutture ospedaliere, turistiche, scuole, aziende, ecc, e nella propria sede .

Puoi trovarci sulla pagina Ufficiale di Facebook, su  Instagram  e non dimenticare di iscriverti al Canale  YouTube per seguire tutti i video .

Monica Picciafuoco

Essere Felici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *